Vende presine in strada, non per soldi, ma per compagnia: la storia della “nonnina” di Roma

La sua storia è ormai diventata virale sui social

La sua storia è ormai diventata virale sui social e anche, a suo modo, leggendaria a Roma: la signora che vende le presine fatte all’uncinetto accanto ad una fermata della metro della Capitale non per soldi ma per compagnia. Da qualche giorno girava la notizia e la foto sui social di una anziana che seduta lavorava all’uncinetto nei pressi della fermata metro Lepanto, vicino alla città giudiziaria di Piazzale Clodio.

Una scena inconsueta, quasi surreale, che ha incuriosito i passanti e anche i residenti del quartiere Prati. E da lì è partita una gara di solidarietà all’insegna dell’ “aiutiamo la signora dell’uncinetto”. Molti allora sono andati a comprare le presine, oggetto quasi fuori mercato e molto vintage, pensando di aiutare un’anziana indigente ma hanno scoperto che la donna non aveva bisogno di soldi ma di “compagnia e relazioni umane”. Un bene forse prezioso quanto i soldi e sempre più raro in una città frenetica, indifferente e che inizia a svuotarsi per le ferie.

Precedente Vitalizi, Paniz vs Giordano: “Lei dice il falso e lo affermo a voce alta”. “Non si permetta, sta sostenendo bestialità” Successivo Cremona, segue l'ex moglie e la trova a fare sesso col prete di colore