Crea sito

Pandemia, ovvero vaccini subito e senza test

di Debora Billi

E così, è pandemia.
Il “defcon 1” dell’OMS non è una mera presa d’atto dei fatti, ma un vero protocollo, che prevede una serie di azioni sanitarie in altri casi non consentite. Come quella che ci ricorda qui l’European Forum for Vaccine Vigilance: a pandemia dichiarata, l’uso dei vaccini può bypassare i trial clinici. Ricordate? A causa dei trial, fino a ieri, il vaccino non poteva essere disponibile prima di 18 mesi.

Adesso niente più 18 mesi. Non appena il vaccino funziona, si può usare sulla popolazione. D’altronde è una pandemia, vorrete mica aspettare?

E infatti non c’è da aspettare: poche ore dopo, arriva l’annuncio. Un vaccino statunitense è già arrivato alla Fase 1, quella dei test sui volontari. Incredible news, esclama Donald Trump Jr. che festeggia su Twitter.

La roadmap sembra insomma delineata: pandemia e subito vaccino, è la sera dei miracoli!

E’ la sera dei miracoli, ma fai attenzione. Ricordate quel famoso spiffero sull’OMS, uscito su 4 chan il 31 gennaio? Si è avverato tutto, parola per parola: “Il primo Paese in cui l’OMS vuole sperimentare la risposta cinese al coronavirus, è l’Italia. Se si verifica un focolaio, hanno intenzione di lavorarsi il governo italiano e le autorità sanitarie per chiudere tutte le città italiane nel tentativo di rallentare la diffusione”.
Mancava ancora all’appello solo l’ultima riga, quella che recitava “almeno finché non si svilupperà e distribuirà un vaccino”. Ma ora sembra proprio che ci siamo. Siete pronti, italici topi da laboratorio?

Vaccino
https://twitter.com/DonaldJTrump…/status/1237853119586824199

OMS 4 chan
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10221278152769206&set=a.2508088667407&type=3