Crea sito

38 assicurazioni fallite: 500 mila italiani in coda per i rimborsi. C’è chi aspetta da 40 anni

video

di Milena Gabanelli e Mario Gerevini | corriere.it

Sorelle di crac. Sono le 38 superstiti compagnie assicurative commissariate negli anni passati per enormi buchi patrimoniali e ruberie degli amministratori. E poi finite in liquidazione coatta amministrativa, cioè affidate ai liquidatori nominati dall’autorità pubblica. Per una di esse il commissariamento fu firmato addirittura dal presidente della Repubblica Giovanni Leone nel 1976. Ma è stata definitivamente chiusa soltanto il 16 gennaio 2019. È la storia di un «buco» da 5,2 miliardi di euro che ha lasciato appesi quasi 500 mila creditori, fatto lavorare (e guadagnare) generazioni di avvocati, periti, consulenti vari e almeno 500 tra liquidatori e consiglieri di sorveglianza. Con un dato statistico indiscutibile: per buona parte dei creditori originari è arrivata prima la tomba del rimborso.